Quando la cultura e la tecnica cedono alle esigenze dello spirito e si ammantano di poesia (di Gianni Franceschetti)

La visita alle opere di Carmelo Crea, di cui conosco le vicende esistenziali, mi induce ad immaginare il pilota che, seduto ai comandi di un aereo, lui è stato pilota di aerei transcontinentali, lo porta a destinazione, mirando il cielo mentre pensa, con malcelato diletto, alla prossima tela che lo…

Continua a leggere